Forum Scuola di Maria

Sulla Vita Spirituale
 
IndiceIndice  PortalePortale  CalendarioCalendario  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 Dio da temere / Dio da amare

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Jean
Admin
avatar

Numero di messaggi : 550
Localisation : Londra
Data d'iscrizione : 19.03.06

MessaggioTitolo: Dio da temere / Dio da amare   Gio 27 Apr - 17:25

Fedele ha scritto:
"Come mai anche Pietro che stiamo leggendo nelle letture quotidiane pur avendo conosciuto l'Amore di Gesù nel cuore e sulla pelle, ci esorta a temerLo e non ci dice di amarLo, perchè Dio Puro Amore non ci dice che ci ama, eppure Egli ci ama!"

Tre punti al meno:

1- Quel Amore di Gesù, egli l'ha tradito....

Cerchiamo allora di metterci nella pelle di Pietro dopo la Passione. Ha avuto una vergogna tremenda, davanti a Dio e agli uomini. Questo ha suscitato una umiltà difficile da capire, un timore reverenziale verso Dio.
Cerchiamo di capire il cammino che Pietro ha fatto durante questi giorni tremendi della Passione: c'è stata secondo me una purificazione assai radicale, al punto che la considero equivalente a cio' che san Giovanni della Croce chiama: notte oscura delle spirito.

Si passa da un Pietro che conosce, ama e segue Gesù in modo umano, ad un Pietro purificato, che conosce, ama e segue Gesù in modo divino. Operazione fortissima, e in poche ore! Pochi potrebbero, secondo me, sopportare tale trauma. In questo cambiamento, si sperimenta la santità di Dio in modo molto molto potente. Santo vuol dire "altro", "tutt'altro". La grandezza di Dio si rivela in modo fortissimo. Anche il suo Amore. C'è esperienza dell'amore a modo umano, e c'è esperienza dell'amore a modo divino.
Ricordiamoci dei sentimenti dei tre apostoli alla Trasfigurazione: timore, paura… Perché? Perché è contatto col Divino supremo!
Sono cose difficile da capire da parte di persone che non sono passate da questa prova tremenda!
Si vede la distanza tra l'uomo e Dio, e quanto l'uomo è un "niente"…!

Questo è un primo approccio.

2- Ricordiamoci che Pietro parla a gente che ha ucciso il suo Dio fatto uomo! Quindi colpa cè, ed è tremenda! Chi puo' negarlo? Anche se Dio è amore e perdono, ucciderlo è un'altra storia! Quindi invitava al pentimento Pietro. La verità e l'amore non si oppongono, anzi, si nutrono a vicenda!

3- C'è una immensa differenza tra timore filiale e timore di paura. Al punto che il dono più umile dello Spirito Santo è il timore di Dio, ma non un timore di paura, dello schiavo che non capisce, verso il suo padrone. E' il timore del figlio che ha paura di ferire il suo papà. Il timore del figlio non è il timore dello schiavo! Eppure si usa la parole "timore". È come una attenzione delicata a Dio, è come lo sguardo del figlio che segue il viso del suo papà, cercando di notare qualsiasi indicazione di affetto o di desiderio. Quindi qui, il timore filiale si sposa perfettamente con l'amore.
E' vero che Giovanni nella sua prima lettera dice che chi ama non teme e che l'amore caccia via il timore. Ma qui parla della paura, del timore servile ecc…

Non ho cercato di difendere Pietro. Neanche di difendere diversi altri passi della Bibbia. Ho cercato di chiarire i concetti. Un po come ho fatto durante il ritiro quando ho parlato della "collera" di Dio nell'Antico Testamento e come si poteva capirla nella Luce di Cristo.
A presto
Jean
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://www.amorvincit.com
emanuela

avatar

Numero di messaggi : 62
Data d'iscrizione : 04.04.06

MessaggioTitolo: Re: Dio da temere / Dio da amare   Mar 2 Mag - 16:03

Grazie per quanto hai scritto di Pietro. Se non è troppo, direi che l'uomo Pietro ci rappresenta molto, prima della Passione naturalmente. Direi che rappresenta la nostra "sete" che si scontra continuamente con i nostri limiti, le nostre paure più o meno consapevoli.
Comprendo la vergogna tremenda, impossibile immaginare ciò che prova nel vedere il suo Dio in Croce, ma anche il grande Amore che lo porta a parlare con gli uomini che hanno ucciso il suo Dio.
Grandissimo Pietro, immenso l'Amore.
Grazie, a presto Emanuela
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
 
Dio da temere / Dio da amare
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Preghiera a San Cipriano per farsi amare
» LA PAURA D'AMARE E I SUOI DANNI....
» Stare con una persona depressa..aiuto!
» Innamorato di una persona depressa...ho bisogno di consigli!
» Quanto la Depressione odia l'amore...

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Forum Scuola di Maria :: Forum Scuola di Maria-
Andare verso: