Forum Scuola di Maria

Sulla Vita Spirituale
 
IndiceIndice  PortalePortale  CalendarioCalendario  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 corso complementare del 3° livello

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Manfri49

avatar

Numero di messaggi : 31
Data d'iscrizione : 22.03.06

MessaggioTitolo: corso complementare del 3° livello   Ven 11 Set - 15:50

Cari Amici e frequentatori del nostro forum, vi riporto qui di seguito alcuni pensieri espressi dal Papa Benedetto XVI, in occasione della sua recente visita alla Diocesi di Viterbo e riportati dall' Osservatore Romano, che possono essere riconducibili a quanto ha detto Jean nella trasmissione di sabato scorso 5 settembre su Livestreantv/Scuola di Maria:


"Cari fratelli e sorelle, ogni assemblea liturgica è spazio della presenza di Dio. Riuniti per la Santa Eucaristia, i discepoli del Signore proclamano che Egli è risorto, è vivo e datore di vita, e testimoniano che la sua presenza è grazia, è compito, è gioia. Apriamo il cuore alla sua parola ed accogliamo il dono della sua presenza! Nella prima lettura di questa domenica, il profeta Isaia (35, 4-7) incoraggia gli "smarriti di cuore" e annuncia questa stupenda novità, che l'esperienza conferma: quando il Signore è presente si riaprono gli occhi del cieco, si schiudono gli orecchi del sordo, lo zoppo "salta" come un cervo. Tutto rinasce e tutto rivive perché acque benefiche irrigano il deserto. Il "deserto", nel suo linguaggio simbolico, può evocare gli eventi drammatici, le situazioni difficili e la solitudine che segna non raramente la vita; il deserto più profondo è il cuore umano, quando perde la capacità di ascoltare, di parlare, di comunicare con Dio e con gli altri. Si diventa allora ciechi perché incapaci di vedere la realtà; si chiudono gli orecchi per non ascoltare il grido di chi implora aiuto; si indurisce il cuore nell'indifferenza e nell'egoismo. Ma ora - annuncia il Profeta - tutto è destinato a cambiare; questa "terra arida" di un cuore chiuso sarà irrigata da una nuova linfa divina. E quando il Signore viene, agli smarriti di cuore di ogni epoca dice con autorità: "Coraggio, non temete"! ( v. 4)
Si aggancia qui perfettamente l'episodio evangelico, narrato da san Marco (7, 31-37): Gesù guarisce in terra pagana un sordomuto. Prima lo accoglie e si prende cura di lui con il linguaggio dei gesti, più immediati delle parole; e poi con un'espressione in lingua aramaica gli dice: "Effatà", cioè "apriti", ridonando a quell'uomo udito e lingua. Piena di stupore, la folla esclama: "Ha fatto bene ogni cosa!" (v. 37). Possiamo vedere in questo "segno" l'ardente desiderio di Gesù di vincere nell'uomo la solitudine e l'incomunicabilità create dall'egoismo, per dare volto ad una "nuova umanità", l'umanità dell'ascolto e della parola, del dialogo, della comunicazione, della comunione con Dio. Una umanità "buona", come buona è tutta la creazione di Dio; una umanità senza discriminazioni, senza esclusioni - come ammonisce l'apostolo Giacomo nella sua Lettera (2, 1-5) - così che il mondo sia veramente e per tutti "campo di genuina fraternità" (Gaudium et spes, 37), nell'apertura all'amore per il Padre comune, che ci ha creati e ci ha fatti suoi figli e sue figlie."

"Nel ricordo di questo profondo ricercatore ed amante della sapienza, vorrei inoltre esprimere incoraggiamento e stima per il servizio che, nella Comunità ecclesiale, i teologi sono chiamati a rendere a quella fede che cerca l'intelletto, quella fede che è "amica dell'intelligenza" e che diventa vita nuova secondo il progetto di Dio.
Dal ricco patrimonio dottrinale e mistico di san Bonaventura mi limito questa sera a trarre qualche "pista" di riflessione, che potrebbe risultare utile per il cammino pastorale della vostra Comunità diocesana. Egli fu, in primo luogo, un instancabile cercatore di Dio sin da quando frequentava gli studi a Parigi, e continuò ad esserlo sino alla morte. Nei suoi scritti indica l'itinerario da percorrere. "Poiché Dio è in alto - egli scrive - è necessario che la mente si innalzi a Lui con tutte le forze" (De reductione artium ad theologiam, n. 25). Traccia così un percorso di fede impegnativo, nel quale non basta "la lettura senza l'unzione, la speculazione senza la devozione, la ricerca senza l'ammirazione, la considerazione senza l'esultanza, l'industria senza la pietà, la scienza senza la carità, l'intelligenza senza l'umiltà, lo studio senza la grazia divina, lo specchio senza la sapienza divinamente ispirata" (Itinerarium mentis in Deum, prol. 4). Questo cammino di purificazione coinvolge tutta la persona per arrivare, attraverso Cristo, all'amore trasformante della Trinità. E dato che Cristo, da sempre Dio e per sempre uomo, opera nei fedeli una creazione nuova con la sua grazia, l'esplorazione della presenza divina diventa contemplazione di Lui nell'anima "dove Egli abita con i doni del suo incontenibile amore" (ibid. iv, 4), per essere alla fine trasportati in Lui. La fede è pertanto perfezionamento delle nostre capacità conoscitive e partecipazione alla conoscenza che Dio ha di se stesso e del mondo; la speranza l'avvertiamo come preparazione all'incontro con il Signore, che segnerà il pieno compimento di quell'amicizia che fin d'ora ci lega a Lui. E la carità ci introduce nella vita divina, facendoci considerare fratelli tutti gli uomini, secondo la volontà del comune Padre celeste."

Un grazie all' amico che mi ha segnalato la "cosa" e che perciò ha consentito a tutti la possibilità di venirne a conoscenza.
Manfredi
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Manfri49

avatar

Numero di messaggi : 31
Data d'iscrizione : 22.03.06

MessaggioTitolo: corso complementare di 3° livello   Sab 12 Set - 23:12

Cari amici, nella odierna lezione del corso, Jean ha accennato alla figura di San Giovanni Climaco e Giancarlo ha ricordato che il Papa Benedetto XVI , nella sua udienza di mercoledi 11.2.09, ne ha parlato diffusamente.
Per gli interessati, segnalo il link per approfondire l' argomento:
www.vatican.va/holy_father/benedict_xvi/audiences/2009/index_it.html
Manfredi
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
 
corso complementare del 3° livello
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Vendo Lingua e Traduzione Inglese appunti e fotocopie del corso 2011-2012
» corso di specializzazione psicopatologia dell'apprendimento
» corso di laurea editoria e giornalismo
» SITO DI DESTINAZIONE-AUTORIZZAZIONE IN CORSO DI RINNOVO
» LIVELLO DI ACCESSO NON SUFFICIENTE??

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Forum Scuola di Maria :: Forum Scuola di Maria-
Andare verso: